Sant'Agata Bolognese

Spezia-Parma, Figc indaga su sms

I calciatori del Parma "Emanuele Calaiò e Fabio Ceravolo sono stati ascoltati ieri pomeriggio a Roma dalla Procura Federale" Figc. Lo annuncia la società emiliana in merito all'inchiesta aperta dalla Federcalcio sull'ultima gara del campionato di serie B tra Spezia e Parma finita 0-2 che ha permesso alla squadra allenata da Roberto D'Aversa, complice il pari del Foggia a Frosinone, di conquistare la serie A. L'inchiesta riguarda due sms inviati dai due calciatori del Parma a loro colleghi liguri, Filippo De Col e Alberto Masi, 4 giorni prima dell'incontro. La Procura Figc aveva sentito nei giorni scorsi i due giocatori spezzini e due dirigenti. A Calaiò e Ceravolo "è stato semplicemente chiesto conto di due messaggi di testo, inviati a loro ex compagni di squadra in forza allo Spezia", spiega il club emiliano. "Il tenore dei testi di cui il Parma ha potuto prendere visione nelle ultime ore, non contiene alcun tipo di irregolarità o malizia (...)come siamo certi verrà accertato anche dagli organi preposti".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie